GLI ULTIMI ARTICOLI DEL BLOG

RISARCIMENTI MEDICI

sempre al tuo fianco

Coroca Group srl 

P.IVA 02077690978

Viale della Repubblica, 193 - 59100 PRATO (PO)

NUMERO VERDE GRATUITO 800-912453

mart, merc, gio 15:00 - 18:00

I NOSTRI AMBULATORI:

* TORINO      * MILANO

* GENOVA     * ROMA​

Il blog di

Franco Stefanini

 

per una salute più CONSAPEVOLE

e una sanità più efficiente

e più sicura

  • Franco Stefanini

Ritardo diagnostico


#ritardo diagnostico


“Non l’abbiamo scoperto in tempo. Quando abbiamo capito, non c’era più niente da fare.” Questa è una frase che molti di noi hanno sentito, che qualcuno ha detto.

La frase dice “abbiamo”, “non l’abbiamo scoperto in tempo”, ma non siamo noi - a meno che chi la pronuncia non sia il medico - a non averlo scoperto in tempo. Non sempre.

A volte, purtroppo, capita che si alzino dei muri davanti alle diagnosi.

Per colpa delle lungaggini burocratiche, dei tempi biblici per fare le analisi con la mutua, per colpa di chi dovrebbe stare attento ma magari quel giorno è stanco, troppo stanco e proprio non ce la fa. Passano le settimane, i mesi e quando la diagnosi arriva, è troppo tardi.

Se la diagnosi tardiva, quella che configura un ritardo diagnostico, riguarda un tumore, il paziente (malato) si sente dire che non c’è più niente da fare.

Ma la domanda è: siamo sicuri che sia solo sfiga?

Certo ci sono casi e casi e non possiamo fare di tutta l’erba un fascio. Magari siamo noi il paziente che ha sottovalutato i sintomi. O addirittura ignorato. O forse nemmeno riconosciuto. Ma quando capita che siano i medici a far passare troppo tempo da una diagnosi sbagliata all’altra, magari, allora si parla di RITARDO DIAGNOSTICO. E il RITARDO DIAGNOSTICO può essere una responsabilità del medico.

#ritardodiagnostico #risarcimentimedicicontroglierrori #libridifrancostefanini